La legge sul ‘Dopo di Noi’

Carlo Giacobini, direttore responsabile del sito Handylex.org e rappresentante del terzo Settore al tavolo  della Commissione Salute e Disabilità presso il Ministero della Salute dal 2007, riflette sulla legge 22 giugno 2016, n. 112 “Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare”, comunemente detta “Dopo di noi” http://www.handylex.org/stato/l220616.shtml , e sul successivo Decreto Ministeriale 23 novembre 2016 “Requisiti per l’accesso alle misure di assistenza, cura e protezione a carico del Fondo per l’Assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare, nonché ripartizione alle Regioni delle risorse per l’anno 2016” http://www.handylex.org/stato/d231116.shtml

Come giustamente sottolinea Carlo, all’art. 6 del Decreto Ministeriale è specificato che “le regioni adottano indirizzi di programmazione per l’attuazione degli interventi e dei servizi, nel rispetto dei modelli organizzativi regionali e di confronto con le autonomie locali, e comunque prevedendo il coinvolgimento delle organizzazioni di rappresentanza delle persone con disabilità”.

Come Assistenti Sociali non possiamo far mancare il nostro contributo, sia a livello professionale che a livello politico attraverso gli Ordini Professionali, per far sì che gli atti programmatori regionali non si trasformino una distribuzione irregolare e diversificata nel territorio di risorse e servizi, ma divengano reali occasioni per il diritto ad una vita dignitosa dei cittadini disabili rimasti privi del sostegno familiare.

AssistenteSocialePrivato ringrazia Carlo Giacobini per la sua disponibilità.


AssistenteSocialePrivato è a favore della condivisione di contenuti di qualità. Da noi niente SPAM!

Annunci

3 thoughts on “La legge sul ‘Dopo di Noi’

  1. Bene questa presenza degli operatori della salute nel dibattito pubblico in questa causa più che meritoria a protezionedi cCh, disabile, resta privo del sostegno familiare. La rete si attiva x l’aiuto concreto in politiche di inclusione.

I commenti sono chiusi.